the excellence of MADE IN ITALY

Elettroveicolatore Bipolare

Elettroveicolatore Bipolare

apr 20, 2012

Bookmark and Share

 

[Dr. Jlenia Lonigro]

E-PHOR, ELETTROVEICOLAZIONE BIPOLARE per stimolare collagene ed elastina.


Gli inestetismi della pelle sono molteplici tanto in corrispondenza del viso che del corpo.

Taluni possono essere, se di entità importante, trattati e migliorati solo mediante tecniche di chirurgia estetica; altri meno evidenti si possono dissimulare ricorrendo alla medicina estetica ma tutti possono essere prevenuti e se già presenti, migliorati in modo indolore, attraverso trattamenti di estetica avanzata come la tecnologia e-phor.

Molte persone potrebbero pensare che si tratti di un elettroveicolatore comune ma in realtà non è esattamente così. Stiamo considerando una tecnologia che si avvale solo di una corrente opportunamente modulata (onde interferenziali bipolari) che consente ai molteplici prodotti dermocosmetici, opportunamente formulati, di oltrepassare la barriera cutanea.
Ancora una volta la sinergia tra prodotti di altissima qualità, data l’elevata percentuale dei vari principi attivi in essi contenuti e tecnologia innovativa permettono di raggiungere ottimi risultati nei trattamenti anti-aging.
Si possono trattare aree molto estese del corpo come i glutei, l’interno cosce ed il seno, sia aree più piccole del viso e del collo, grazie alla possibilità di utilizzare differenti manipoli.
Le indicazioni sono molteplici dalla prevenzione e correzione delle rughe e della lassità tissutale fino all’impiego di suddetta tecnologia per contrastare la cellulite.
Grazie a specifici biopeptidi (MATRIXYL® 3000, GP4G, VITAMINA C, estratti di Cannella di Ceylon ecc.) si può determinare la stimolazione del collagene e dell’elastina, si migliora la vasotonia del distretto anatomico trattato garantendo un buon effetto drenante (consigliabile anche per le aree periorbitarie e quindi in quelle persone soggette a occhiaie e borse perioculari), si offre alla pelle una protezione contro lo stress ossidativo così come grazie a caffeina e teofillina in alta concentrazione, è possibile un effetto lipolitico ed una vera e propria aggressione alla tanto odiata cellulite.

Ogni trattamento deve chiaramente essere personalizzato in funzione dell’inestetismo e si può scegliere, di volta in volta, insieme all’operatore esperto, quanto intensificare il trattamento che comunque risulta piacevole anche a potenze elevate così come il biopeptide più indicaso per ogni singolo caso. Fondamentale risulta anche effettuare un preparazione dei tessuti prima di ogni trattamento con soluzioni detergenti e peeling specifici così come l’applicare maschere tonificanti alla fine di ogni seduta.
Possiamo programmare una fase d’urto che prevede il ripetere il trattamento scelto due volte a settimana inizialmente (consigliabile quattro settimane) e poi effettuare una seduta di mantenimento ogni 21 giorni; in tal modo non dimenticheremo mai di prenderci cura di noi stesse e conseguiremo un risultato stabile.
Tale tecnologia risulta compatibile con tanti altri possibili trattamenti estetici, come Oxys e Radio4 al fine di correggere il più possibile l’inestetismo senza bisturi né punture.

 

 

Dr. Jlenia Lonigro
Specialista in Chirurgia Plastica Estetica e Ricostruttiva

 

 

 

 

 

 

Fonte: Novaestetyc Magazine n.11

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>